de fr it

Barbieri

Fam. di costruttori e magistrati, patrizia di Roveredo (GR), tuttora esistente e già documentata in loco nel 1488. Diversi esponenti della fam. (fra cui Giovanni Domenico, ->; Giulio, ->; Martino, ->) furono attivi quali architetti e capomastri dall'inizio del XVII sec. fino alla seconda metà del XVIII sec. spec. in Germania. La fam. annoverava pure parecchi magistrati che ricoprirono le maggiori cariche politiche della valle Mesolcina (cancellieri, fiscali, luogotenenti, funzionari, giudici). Tra i B. vi fu anche qualche ecclesiastico, tra cui un vicario vescovile, e un podestà di Traona (Valtellina). Nel XIX sec. ebbero parte attiva, con altre fam. di notabili, nel grande affare del taglio dei boschi nel Moesano.

Riferimenti bibliografici

  • A. M. Zendralli, I magistri grigioni, 1958, 66-69
Link
Altri link
e-LIR