de fr it

Federspiel

Fam. grigionese di ministeriali e scudieri, originaria di Domat/Ems, attestata per la prima volta nel 1283 con Heinrich von Väderspill, testimone in un documento dell'abate di Disentis. La continuità genealogica dal ME alla metà del XVII sec. non è documentabile per la mancanza dei registri parrocchiali, andati distrutti durante un incendio che colpì Domat/Ems nel 1776. Pankraz von F., landamano della signoria di Rhäzüns dal 1650 al 1670, è il capostipite della discendenza accertata. Dal XVII al XIX sec., diversi membri del casato rivestirono cariche importanti in ambito ecclesiastico e politico: Ulrich (->), abiatico di Pankraz, divenne principe vescovo di Coira nel 1692, insediando il fratello Luzius Rudolf (1660-1744) come castellano di Castel del Principe e amministratore della signoria della val Venosta. Nel 1702 l'imperatore Leopoldo I nominò Luzius Rudolf barone di F. zu Lichtenegg a Mals (presso Merano). Suo figlio Johann Baptist Anton (->) fu principe vescovo di Coira dal 1755 al 1777. Il ramo dei baroni si estinse attorno alla metà del XIX sec. Le donne del casato si unirono spesso in matrimonio con landamani e giudici. I F., oggi divisi in diverse linee, hanno per lo più domicilio a Domat/Ems.

Riferimenti bibliografici

  • Bündner Tagblatt, 19 e 21.1.1963
Link
Altri link
e-LIR

Suggerimento di citazione

Bühler, Roman: "Federspiel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.01.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021907/2005-01-03/, consultato il 26.10.2020.