de fr it

Ruinelli

Fam. di notai della valle Bregaglia. Documentato la prima volta nel 1435, il nome R. apparve più tardi anche nelle varianti Ruinella, de Ruinello e de Ruinellis. Nel 1474 Johannes, mugnaio a Soglio, è menz. come notaio. Nel 1529 Johannes Molinari de Ruinello divenne podestà della Bregaglia. Jacob (1533-1578) conseguì il dottorato utriusque iuris a Padova (1555); notaio ed interprete, nel 1563 acquisì il castello di Baldenstein. Il ramo di Baldenstein si estinse con la morte del suo abiatico Jacob (->). Johannes (1596) fu principalmente attivo come notaio. Anche cinque dei suoi sei figli esercitarono questa professione, tra cui Andrea (->), Daniel (1596), titolare di una borsa di studio per Parigi e notaio in Valtellina, e Anton, che studiò a Basilea e Heidelberg.

Riferimenti bibliografici

  • P. Fravi, Schloss Baldenstein, 1974
  • G. Pool, «Bergeller Notare», in JHGG, 113, 1983, 63-154, spec. 107-113
Link
Altri link
e-LIR

Suggerimento di citazione

Färber, Silvio: "Ruinelli", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 05.01.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021935/2012-01-05/, consultato il 20.10.2020.