de fr it

Schorsch

Fam. di Splügen, il cui nome è di origine it. (Giorgio), emigrata probabilmente dalla Valchiavenna (Lombardia) nel Rheinwald, dove già attorno al 1325 ricoprì la carica di Ammann con Georg. Dal XVI sec. gli S. rivestirono importanti funzioni nella Lega Grigia risp. nelle Tre Leghe (mistrals, inviati), e nel XVIII sec. anche nell'amministrazione dei Paesi soggetti grigioni, annoverando due governatori generali (tra cui Georg, ->), due vicari (giudici criminali), quattro commissari e nove podestà in Valtellina nonché due balivi di Maienfeld. Conformemente agli interessi di politica commerciale del territorio del Rheinwald, aderirono apertamente al partito austro-spagnolo, rimanendo però disponibili a puntuali richieste franc. Diversi esponenti della fam. fecero carriera nel servizio straniero: all'inizio del XVII sec. quali capitani della Guardia sviz. in Francia, alla fine del XVII sec. al servizio della Spagna e dall'inizio del XVIII sec. dei Paesi Bassi. Dopo il 1600 la fam. si divise in diversi rami. Alcuni membri ottennero la cittadinanza di Safien e Coira. La fam. si estinse verso il 1832.

Riferimenti bibliografici

  • G. Eisenring, «Die Schorsch von Splügen», in BM, 1942, 285 sg.
  • P. E. Grimm, Die Anfänge der Bündner Aristokratie im 15. und 16. Jahrhundert, 1981, 203
Link
Altri link
e-LIR