de fr it

Desboys

Fam. nobile (diploma di nobiltà nel 1472) del vescovado di Basilea, con origine nella cittadinanza di Delémont. La prima menz. riguarda Jean Berton alias D. (Dorothée, 26.5.1478), padre di Humbert (->). I D. furono notai, ufficiali vescovili (balivi, ricevitori), canonici di Moutier-Grandval e di Saint-Ursanne, castellani di Roche d'Or. Nel XVI sec. molti di loro caddero in battaglia in Francia, nelle Fiandre e in Ungheria. I D. si legarono in matrimonio dapprima con fam. della borghesia (Belorsier), poi anche con casati nobili (Vendlincourt, Lichtenfels). Nel XVI sec. la fam. si divise in due rami. Il primo, rimasto a Delémont, si estinse dopo il 1669; il secondo, trasferitosi a Bienne, dopo il 1630. Dal 1589 al 1596 la città di Delémont contestò invano la nobiltà dei D.; il processo in appello si svolse presso il tribunale imperiale di Spira nel 1602.

Riferimenti bibliografici

  • Genealogie e stemmi presso AAEB