de fr it

Johann CasparWeidenmann

13.10.1805 Winterthur, 6.6.1850, Winterthur, rif., di Winterthur. Figlio di Hans Kaspar, fontaniere, e di Anna Dorothea Hirzel. Celibe. Dopo le prime lezioni di disegno con Johann Jakob Sulzer presso la scuola maschile di Winterthur (1818-20) e un apprendistato di imbianchino (1820-22), soggiornò a Firenze (1824-29) e Roma (1829-31) e fu attivo come ritrattista a Winterthur (1831-33). Tornato a Roma (1833-37), aderì alla cerchia degli artisti ted. e conobbe Joseph Anton Koch e Horace Vernet. Compì un viaggio in Algeria (1838-39, Costantina, Algeri e la pianura di Mitidja). Rientrato a Winterthur (1841), impartì lezioni private e nel 1848 fu tra i fondatori della locale Soc. degli artisti (membro del comitato direttivo dal 1849). Acquisì fama come paesaggista, spec. grazie alle sue vedute di Algeri. Per mantenersi dipinse anche ritratti e apprezzati quadri di genere con scene di vita popolare.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 1110 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.10.1805 ✝︎ 6.6.1850

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Weidenmann, Johann Caspar", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.07.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022117/2012-07-30/, consultato il 23.09.2020.