de fr it

AdrianZingg

15.4.1734 San Gallo, 26.5.1816 Lipsia, catt. (?), di San Gallo. Figlio di Bartholomäus, armaiolo e tagliatore d'acciaio, e di Ursula Tobler. Seguì una formazione presso l'incisore su rame Johann Rudolf Holzhalb a Zurigo (1753-57) e presso Johann Ludwig Aberli a Berna (dal 1757). Collaborò con Johann Georg Wille a Parigi (1759-66). Insegnò incisione su rame e disegno paesaggistico all'Acc. di belle arti a Dresda (1766, dal 1803 con il titolo di professore) e fu membro dell'Acc. imperiale e regia di belle arti di Vienna (1769) e dell'Acc. prussiana a Berlino (1787). Con Anton Graff scoprì la Svizzera sassone quale motivo artistico. Disegnatore e pedagogo, fornì importanti impulsi per lo sviluppo di una concezione romantica della natura in Germania, tra l'altro redigendo manuali sul disegno e sulla pittura paesaggistica.

Riferimenti bibliografici

  • Facetten der Romantik, cat. mostra Olten, 1999, 142-145, 154
  • DBAS, 1166 sg.
  • M. Harald, «Die Schweizer Künstler Anton Graff und A. Zingg in Dresden», in Dresdner Hefte, 78, 2004, 14-22
  • S. Weisheit-Possél, A. Zingg (1734-1816), 2010
  • A. Zingg, Wegbereiter der Romantik, cat. mostra Dresda e Zurigo, 2012
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.4.1734 ✝︎ 26.5.1816

Suggerimento di citazione

Fehlmann, Marc: "Zingg, Adrian", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.10.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022123/2013-10-22/, consultato il 28.10.2020.