de fr it

TonioCiolina

Ritratto di Tonio Ciolina, 1960 ca. Fotografia di Peter Friedli (Kunstmuseum Bern, Künstler-Fotodokumentationen von Dr. Friedli) © Bernische Stiftung für Fotografie, Film und Video, Berna.
Ritratto di Tonio Ciolina, 1960 ca. Fotografia di Peter Friedli (Kunstmuseum Bern, Künstler-Fotodokumentationen von Dr. Friedli) © Bernische Stiftung für Fotografie, Film und Video, Berna.

19.11.1898 Berna, 8.1.1988 Berna, catt. di Berna. Figlio di Romeo Maria, commerciante tessile. Dopo le scuole superiori compì un apprendistato di commercio a Berna. Tra il 1920 e il 1926 fu allievo del pittore Alcide-Marie Le Beau, in Svizzera franc. e spec. nel sud della Francia; nei mesi invernali frequentò a Parigi l'Académie moderne sotto la guida di Othon Friesz e poi l'Acc. di André Lhote. Ai viaggi in Tunisia, Grecia e Asia minore seguirono tra il 1929 e il 1930 soggiorni a Parigi e ad Amburgo. Nel 1933 C. si stabilì a Berna. Oltre a stampe di impronta figurativa, realizzò disegni a china a carattere documentale, illustrazioni e monotipi. Nella sua opera pittorica C. si confrontò dapprima con una trasposizione della realtà tendente all'astrazione e più tardi con immagini puramente astratte. Il genere che prediligeva era la natura morta. Su incarico della città di Berna C. realizzò anche vetrate (tribunale cant., 1949-50; scuola Stöckacker, 1958) e pitture murali (scuola secondaria Liebefeld, 1963). Nel 1931 fu tra i fondatori del gruppo di artisti bernesi Der Schritt weiter.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 218 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Antonio Ciolina (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 19.11.1898 ✝︎ 8.1.1988

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Ciolina, Tonio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.12.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022186/2003-12-18/, consultato il 18.06.2021.