de fr it

Dürler

Antica fam. della città di Lucerna i cui membri erano eleggibili al Consiglio. Klaus e suo figlio Peter, di Horw, acquisirono la cittadinanza nel 1570. La fam., dal 1575 al 1633 rappresentata solo nel Gran Consiglio, nel 1633 ebbe accesso al Piccolo Consiglio con il fornaio Hans (1657), restandovi fino alla fine dell'ancien régime (Johann Joseph, ->; Johann Rudolf, ->; Niklaus, ->). Ludwig, figlio di Hans, entrò a far parte dell'industria di tessuti del suocero, Georg Balthasar. I D. strinsero legami matrimoniali quasi esclusivamente con le più importanti fam. lucernesi. La loro ascesa sociale, avvenuta relativamente tardi rispetto alle altre fam. della città, è un eccellente esempio del rapporto diretto esistente fra il successo politico e sociale e l'abbandono del mestiere artigiano: l'attività di fornai assunse in seguito un carattere sempre più commerciale e industriale. La linea maschile della stirpe si estinse nel 1847 con Johann Baptist.

Riferimenti bibliografici

  • Viridarium Nobilitatis presso StALU
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 7, 724-728
  • K. Messmer, P. Hoppe, Luzerner Patriziat, 1976