de fr it

NumaDonzé

6.11.1885 Basilea, 25.10.1952 Riehen, di Basilea e Les Breuleux. Figlio di Charles-Gustave, funzionario doganale. Celibe. Dopo aver seguito i corsi di Fritz Schider e Rudolf Löw alla scuola di arti e mestieri di Basilea, frequentò la scuola di pittura di Heinrich Knirr a Monaco (1904-05). Nel 1907 si recò con gli artisti Paul Basilius Barth, Karl Dick e Jean Jacques Lüscher a Parigi dove rimase colpito soprattutto dall'impressionismo e dalle opere di Van Gogh. Nel 1910 ritornò a Basilea. Nei suoi esordi dipinse soprattutto paesaggi del Reno e della Provenza dai colori cupi, composizioni figurative e autoritratti, poi concentrò il suo interesse su composizioni di figura monumentali, ispirate a Ferdinand Hodler. Realizzò numerosi dipinti murali soprattutto a Basilea, fra cui La liberazione (1906) e Inverno (1933-34) per la scuola di Dreirosen a Basilea. Negli anni 1920-40 lavorò prevalentemente su commissione. Distrusse egli stesso diverse delle sue opere tarde.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 273 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.11.1885 ✝︎ 25.10.1952