de fr it

JosephEsperling

1707 Ingoldingen (Alta Svevia), 1775 probabilmente a Beromünster, catt. Figlio di Georg, insegnante. 2) (1765) Marie Theresia Kaiser, figlia di Franz Joseph, armaiolo del principe. Effettuò un apprendistato presso Johann Georg Wegschneider a Riedlingen (Alta Svevia), e nel 1731 presso Francesco Trevisani a Roma. Dal 1740 lavorò a Biberach, nella Foresta Nera, dal 1747 al 1753 a Scheer an der Donau e probabilmente dal 1757 a Basilea. In seguito alle proteste della corporazione basilese dei pittori, il Consiglio gli proibì la pittura religiosa; E. si dedicò allora alla decorazione di interni (soffitti, sopraporte, consolle con specchiera), ai ritratti e alle scene di genere. Nel 1762 soggiornò brevemente a Berna; nel 1765 portò a termine un incarico nella cappella del castello di Heiligenberg nella Germania meridionale. A E. è pure attribuita la decorazione del pennacchio della cupola e di due altari in nicchie murali della cattedrale di Sankt Ursen a Soletta.

Riferimenti bibliografici

  • A. Pudelko, J. Esperling, 1938
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1707 ✝︎ 1775

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Esperling, Joseph", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.11.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022288/2004-11-04/, consultato il 04.12.2020.