de fr it

vonZuben

Antica fam. di Obvaldo, cittadina di Kerns e Alpnach, attestata la prima volta nel 1257 con Burkhard, maestro. Nel XIV sec. esponenti della fam. di contadini agiati detennero feudi dei conventi di Sankt Leodegar im Hof (Lucerna), Beromünster e Sankt Blasien (Foresta Nera) e fecero parte dell'élite obvaldese, ad esempio nel 1315 con Heinrich, amministratore a capo degli ab. e della comunità di Untervaldo. Nel 1381 Berchtold (->) fu il primo rappresentante della prospera frazione degli allevatori di bestiame della classe dirigente a essere eletto Landamano di Obvaldo. Suo figlio Georg - attestato tra il 1379 e il 1428 - fu a più riprese inviato alla Dieta fed. (1395-1427) e balivo di Baden (1421-23). Dal XV sec. la fam. annoverò regolarmente Consiglieri di Kerns e, con Anton (->), un altro Landamano. Il Landamano Niklaus (->) per contro appartiene al ramo di Alpnach della fam. Nel XVIII sec. tre rappresentanti del casato di Kerns figurano tra i Ringherren obvaldesi: Leonz (1663-1732), tesoriere cant., e i responsabili cant. delle costruzioni Josef (1732-1794) e Franz Josef (1758-1815). Hans Melcher, costruttore di organi, è attestato tra il 1685 e il 1736 a Kerns, Sarnen e Muri (AG). Nel 1854 Nikolaus (1806-1874) emigrò con la sua fam. da Alpnach in Brasile. L'ultimo von Z. in Svizzera morì nel 2011; all'inizio del XXI sec. numerosi esponenti della fam. vivevano ancora in America del nord e del sud.

Riferimenti bibliografici

  • QW, I-II
  • E. Omlin, Die Landammänner des Standes Obwalden und ihre Wappen, 1966, 72-74, 87 sg.

Suggerimento di citazione

Sigrist, Roland: "Zuben, von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.03.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022330/2014-03-03/, consultato il 01.12.2020.