de fr it

Hardy

Fam. di mercanti e notabili di Neuchâtel. Guillaume (prima del 1509), proveniente da Friburgo, si stabilì a Neuchâtel come merciaio e fece parte del Consiglio della città (menz. nel 1501). Gli H. ebbero lungo tre generazioni un importante ruolo nel commercio e nell'amministrazione della città; furono a capo della corporazione dei mercanti e ricoprirono diverse cariche nella città e nella contea di Neuchâtel. La fam. sostenne la Riforma, in particolare con Pierre e Jean, figli di Guillaume; a causa delle sue convinzioni Jean scontò due anni di prigione a Dôle. A lungo si è ritenuto che la fam. si fosse estinta in linea maschile con Guillaume (->), malgrado la figlia maggiore di quest'ultimo ne mantenesse il nome (Tribolet-H.); si sono invece perpetuati due rami, uno con Ponthus, figlio di Jean, e l'altro con Louis, nipote di Guillaume, stabilitosi a Colombier (NE), dove gli H. potrebbero essersi insediati già dal XVII sec. La fam. si estinse con David (1687-1770), morto in miseria a Colombier.

Riferimenti bibliografici

  • O. Clottu, «Les Hardy, bourgeois de Neuchâtel», in MN, 1943, 13-20, 96