de fr it

Jaquemet

Fam. di Neuchâtel, estintasi alla metà del XVII sec. Il suo primo rappresentante noto, J. "le Masaler" (cioè il macellaio), cittadino di Neuchâtel, procedette a un riconoscimento di beni a Neuchâtel nel 1355. Nel XVI sec. gli J. furono rappresentati per tre generazioni nel Consiglio cittadino e assunsero incarichi al servizio del principe (esattori, maior, castellani). Jean (prima del 1565) acquistò le signorie vodesi di Essert-Pittet (1544) e di Orzens (1552), che appartennero alla fam. fino al 1562.

Riferimenti bibliografici

  • O. Clottu, «Familles éteintes du Conseil de Neuchâtel», in Der Schweizer Familienforscher, 1949, 40-43