de fr it

Perrot

Fam. che ottenne la cittadinanza di Neuchâtel nel XV sec. con Perrin, muratore - figlio di Jean, originario di Montbenoît (tra Pontarlier e Morteau, Franca Contea) -, menz. quale cittadino dal 1465. Dall'introduzione della Riforma, i P. annoverarono numerosi pastori, come Claude (->) e Olivier (->), e ricoprirono cariche pubbliche nella città di Neuchâtel o nell'ambito del principato. Abraham (1684-1760), pastore, venne nobilitato nel 1727. Suo figlio Jérôme François (->) fu il primo Consigliere di Stato della fam. (1769). Charles Auguste (->) e Auguste Charles François (->), risp. figlio e abiatico di quest'ultimo, rivestirono anch'essi tale funzione. Anna (->), pronipote di Jerôme François, fu pres. dell'Unione intern. delle Amiche della giovane. Un'altra fam. omonima (non nobilitata) - che discendeva da Guillaume, giunto da Morteau un sec. dopo Perrin - acquisì la cittadinanza di Neuchâtel nel 1609, stabilendosi in seguito a Chambésy (oggi com. Pregny-Chambésy). Per lungo tempo si è pensato, a torto, che questi due casati, entrambi con numerosi pastori rif., discendessero dallo stesso antenato. Anche la tradizione secondo cui si tratterebbe di una fam. di rifugiati ugonotti proveniente dal Delfinato è infondata.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso AEN
  • Verbali della Società genealogica svizzera, sezione neocastellana, 15.11.1946, presso BCit Le Locle
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 2, 678-683; 6, 468-480
Scheda informativa
Variante/i
de Perrot