de fr it

DoraHauth-Trachsler

1.8.1874 Zurigo, 30.10.1957 Zurigo, di Birmensdorf (ZH). Figlia illegittima della sarta Katharina Trachsler, vedova, e di Moses Lewentaner (all'anagrafe Moritz Löwentanner), studente di medicina russo in subaffitto presso la famiglia Trachsler. (1899) Emil Hauth, cittadino tedesco, redattore. Dal 1890 al 1894 Dora Trachsler frequentò la scuola di arti applicate a Zurigo. Insieme al marito si impegnò nel movimento operaio. Attiva nell'atelier di Hans Schildknecht a Monaco di Baviera (1907-1914), dal 1914 visse di nuovo a Zurigo. Fondò una scuola di pittura, i cui corsi furono frequentati tra l'altro da Ernst Nobs, ed eseguì ritratti di personalità note, nature morte e paesaggi. Nel campo della grafica realizzò manifesti, cartoline per la Festa nazionale, disegni a penna e illustrazioni per manuali scolastici. Dora Hauth-Trachsler fu vicepresidentessa della sezione zurighese della Società svizzera delle pittrici, delle scultrici e delle artiste decoratrici. Fu un'amica stretta di Verena Conzett.

Riferimenti bibliografici

  • Museum für Gestaltung Zürich, Zurigo / Archiv Zürcher Hochschule der Künste, Zurigo (eMuseum), Dora Hauth-Trachsler.
  • Heimatkundliche Vereinigung Birmensdorf und Umgebung (a cura di): Dora Hauth-Trachsler. Eine Birmensdorfer Malerin, 1987 (catalogo mostra).
Completato dalla redazione
  • Limmattaler Zeitung, 18.9.2021.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Dora Hauth
Dora Trachsler (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 1.8.1874 ✝︎ 3.10.1957

Suggerimento di citazione

Tapan Bhattacharya: "Hauth-Trachsler, Dora", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.11.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022431/2021-11-18/, consultato il 27.09.2022.