de fr it

PierreHuaud

2.2.1647 Ginevra, prima del 1698 probabilmente a Berlino, rif., di Ginevra. Figlio di Pierre, orefice e pittore su smalto, e di Françoise Mussard. (1678) Eve de la Rue, figlia di Gaspard, uditore. Si formò presso il padre come pittore di miniature a gouache e su smalto. Nel 1685 soggiornò una prima volta a Berlino, dove nel 1689 raggiunse i suoi fratelli Jean-Pierre e Amy, anch'essi miniatori, che si erano nel frattempo stabiliti nella città ed erano introdotti a corte. Nel 1691 fu nominato miniatore di corte dall'elettore del Brandeburgo (il futuro re di Prussia, Federico I). Dal 1685, oltre che alla decorazione di casse d'orologio e di oggetti di oreficeria, si dedicò sempre più ai ritratti in miniatura dipinti a smalto su oro e a gouache su carta velina, privilegiando con abile mano i giochi di luce e spazio piuttosto che gli effetti di colore. Il suo lavoro è caratterizzato da una straordinaria delicatezza del tratto e da una sincerità di espressione che compensa l'assenza di raffinatezza barocca.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 507 sg.
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 2.2.1647 ✝︎ prima del 1698

Suggerimento di citazione

de Andrés, Alberto: "Huaud, Pierre", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.06.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022449/2005-06-27/, consultato il 27.10.2020.