de fr it

MaxKämpf

15.5.1912 Basilea, 26.9.1982 Basilea, di Basilea. Figlio di Leonhard Emanuel, maestro panettiere. Dopo un apprendistato di imbianchino (1927-30), fu garzone imbianchino (1931-38); nel 1937-38 frequentò pure la scuola di arti e mestieri di Basilea. In seguito fu attivo come artista indipendente. Nel 1941 vinse un concorso per un dipinto murale sulla facciata dell'orfanotrofio sulla Theodorskirchplatz a Basilea, mai eseguito. Nel 1945 progettò il dipinto murale Atlantis per il liceo umanistico, anch'esso irrealizzato. Nel 1948 fu tra i fondatori dell'ass. di artisti basilesi Kreis 48. Nel 1950 dipinse il graffito Il mare sulla facciata della scuola commerciale cant. di Basilea e nel 1954 il dipinto murale Notte d'inverno nella scuola di Wasgenring. Dal 1954 viaggiò in Cina, Francia, Stati Uniti e Messico. Nelle sue opere privilegiò la figura umana, rappresentando in particolare individui delle classi popolari (dal 1940) e indiani dell'America del Nord (dal 1970). Dipinse inoltre autoritratti e paesaggi, che trasmettevano a volte messaggi allegorici o satirici.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 555 sg.
  • A. Vokner, M. Kämpf: Künstler, Kauz und Individualist, 2005
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.5.1912 ✝︎ 26.9.1982