de fr it

Jean-AntoineLinck

14.12.1766 Ginevra, 20.9.1843 Ginevra, rif., natif, cittadino di Ginevra dal 1794. Figlio di Jean-Conrad, smaltatore e incisore, originario di Erlangen, habitant di Ginevra dal 1763, e di Dorothée Rey. (1802) Jeanne Pernette Bouvier, figlia di Jean-Jacques, cugina di Joseph Des Arts. Compì un apprendistato nel laboratorio fam. e poi presso Carl Hackert insieme a Wolfgang-Adam Töpffer. Anche il fratello minore di L., Jean-Philippe, fu pittore. Presente alla maggior parte delle esposizioni organizzate a Ginevra, L. fu membro della Soc. delle arti, dove insegnò. Il suo studio nel quartiere di Montbrillant divenne un atelier alla moda, molto apprezzato dagli stranieri. Con la tecnica dell'acquaforte acquerellata di Johann Ludwig Aberli realizzò numerose eccellenti vedute dei dintorni di Ginevra e della Savoia, finemente lavorate, che ebbero un notevole successo.

Riferimenti bibliografici

  • M.-P. Bouchardy, J.-A. Linck, mem. lic. Ginevra, 1986
  • J.-A. Linck, cat. mostra Annecy, 1990
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.12.1766 ✝︎ 20.9.1843

Suggerimento di citazione

Boissonnas, Lucien: "Linck, Jean-Antoine", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.03.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022495/2009-03-24/, consultato il 06.05.2021.