de fr it

FirminMassot

5.5.1766 Ginevra, 16.5.1849 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di André, mastro orologiaio e commerciante di orologi, e di Marie-Catherine Boisdechêne. (1795) Anne-Louise Mégevand, figlia di Samuel, orologiaio. Iscrittosi nel 1778 alla scuola di disegno di Ginevra, fu allievo in particolare di Louis-Ami Arlaud e di Jean-Etienne Liotard. Dopo un viaggio in Italia (1787-88), dal 1789 espose ai Salon ginevrini. Nel 1790 vinse il gran premio di pittura secondo natura della Soc. di belle arti di Ginevra. Dal 1792 al 1800 eseguì ritratti in collaborazione con Jacques-Laurent Agasse e Wolfgang-Adam Töpffer. Aggiunto del comitato di disegno della Soc. di belle arti e direttore delle scuole di disegno ginevrine (dal 1798), divenne membro della Soc. di belle arti nel 1800 (membro emerito dal 1844). Ritrattista dei notabili di Ginevra e delle loro fam., come pure dei visitatori stranieri che soggiornavano a Ginevra (Germaine de Staël, Madame Récamier, l'imperatrice Giuseppina, l'ambasciatore William Wickham), si interessò anche alla pittura di genere. Soggiornò a Parigi (1807), Lione (1812) e in Gran Bretagna (1828-29) ed espose a Londra (1830, 1836) e a Lione (1833).

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 686 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.5.1766 ✝︎ 16.5.1849

Suggerimento di citazione

Louzier-Gentaz, Valérie: "Massot, Firmin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.09.2007(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022512/2007-09-18/, consultato il 06.12.2020.