de fr it

Heinrich RudolfMeili

13.3.1827 Binningen, 23.8.1882 Binningen, rif. di Stallikon. Figlio di Heinrich e di Katharina Rufer. (1853) Katharina Brüderlin, nata Riggenbach, figlia di Johann Jakob. Seguì un apprendistato di scultore in legno ad Arlesheim e Friburgo, poi frequentò per un breve periodo l'Acc. di belle arti di Monaco, dove fu allievo di Ludwig Michael von Schwanthaler; dopo la morte del maestro (1848), tornò a Binningen. Dall'inizio del decennio 1860-70 insegnò presso la scuola di disegno di Basilea. Realizzò numerose sculture di carattere decorativo, tra cui i monumentali gruppi del Commercio e dell'Industria per la stazione centrale di Basilea (1863, in seguito distrutti), le maschere nella Bank in Basel (ca. 1858) e un monumento dedicato alla memoria dei bambini di Hellikon rimasti sepolti in un incidente, situato nel cimitero della località. Fu inoltre autore di alcuni busti improntati a un solido classicismo, come quello di Johann Caspar von Orelli (1852) nell'aula magna del Politecnico fed. di Zurigo. Fra le opere di M. ispirate ad altri artisti figura la statua di Elisabetta di Turingia (1861-63), eseguita per una fontana di Basilea sulla base di un dipinto di Hans Holbein il Vecchio.

Riferimenti bibliografici

  • SKL, 2, 352
  • J. Gantner, A. Reinle, Kunstgeschichte der Schweiz, 4, 1962
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.3.1827 ✝︎ 23.8.1882