de fr it

BarthélemyMenn

Autoritratto. Olio su tela di Barthélemy Menn, 1860 ca. (Fundaziun Capauliana, Coira).
Autoritratto. Olio su tela di Barthélemy Menn, 1860 ca. (Fundaziun Capauliana, Coira).

20.5.1815 Ginevra, 11.10.1893 Ginevra, rif., di Scuol e Ginevra. Figlio di Louis John, pasticciere, di Scuol e Ginevra (1814), e di Charlotte Madeleine Bodmer, di Coinsins. (1865) Louise Fanchette Gauthier, figlia di Antoine. Dopo corsi di disegno a Ginevra (allievo di Jean Du Bois e Abraham Constantin), frequentò gli atelier di Jean-Léonard Lugardon a Ginevra (1831) e di Jean-Auguste-Dominique Ingres a Parigi (1833). Nel 1835 compì un viaggio in Italia, dove incontrò nuovamente Ingres, Hippolyte e Paul Flandrin. A Parigi dal 1838 al 1843, strinse legami con i paesaggisti della scuola di Barbizon, tra cui Camille Corot, e con Eugène Delacroix e Frédéric Chopin. Nel 1850 divenne direttore dell'Ecole de figure (poi scuola di belle arti) di Ginevra, dove insegnò per 42 anni. Tra i suoi allievi ebbe Ferdinand Hodler. Collaborò con Corot alla decorazione del castello di Gruyères (1856-57). A Ginevra organizzò mostre di artisti franc., tra cui Corot, Delacroix e Gustave Courbet.

Riferimenti bibliografici

  • E. Perini, «Die Bündner Familie Menn in Genf», in BM, 1951, 283-288
  • DBAS, 703 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.5.1815 ✝︎ 11.10.1893

Suggerimento di citazione

William Hauptman: "Menn, Barthélemy", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.12.2021(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022516/2021-12-01/, consultato il 01.12.2022.