de fr it

Carl TheodorMeyer

15.5.1860 Basilea, 28.8.1932 San Gallo, di Basilea. Figlio di Theodor (->). (1894) Wilhelmine Anna Charlotte Stähle. Dopo un apprendistato presso l'incisore Friedrich Weber, frequentò la scuola di arti e mestieri di Basilea, dove seguì i corsi di Fritz Schider. Iscrittosi nel 1877 all'Acc. di Monaco, fu allievo di Joseph Wenglein. A Monaco strinse amicizia con Johann Adolf Stäbli e Otto Frölicher, aderì alla Secessione e nel 1891 fu tra i fondatori dell'Ass. per l'acquaforte originale. Nel 1908 diede vita con altri artisti all'ass. sviz. per la grafica d'arte Die Walze. Nel 1919 tornò definitivamente in Svizzera, ad Hauptwil. Noto anche come Meyer-Basel, realizzò paesaggi anche nelle diverse tecniche incisorie. Fu membro della commissione fed. delle belle arti (1906-08).

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 718 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.5.1860 ✝︎ 28.8.1932

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Meyer, Carl Theodor", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.04.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022523/2008-04-10/, consultato il 04.12.2020.