de fr it

Jakob ChristophMiville

18.11.1786 Basilea, 29.6.1836 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Johann Jakob, tintore di seta, e di Magdalena Lotz. (1827) Marie Rosa Wié, di Altkirch. Dopo una formazione presso il pittore Peter Birmann a Basilea (1799-1802) e il paesaggista Johann Kaspar Huber a Zurigo (1803-04), compì un soggiorno di studio a Roma (1805-07). Dal 1807 al 1809 fu titolare di un proprio atelier a Basilea. Nel 1809 si recò in Russia, dove realizzò tra l'altro vedute paesaggistiche per il conte Grégoire Orloff e tenne un corso di disegno presso l'ist. dell'educatore Johannes von Muralt a San Pietroburgo (1812-16). Nel 1814 intraprese un viaggio in Crimea e nel 1816 rientrò in Svizzera. Dal 1819 al 1821 fu attivo a Roma, dove strinse amicizia con la cerchia degli emigrati ted. Tornato a Basilea nel 1821, fu docente alla scuola di disegno della Soc. di utilità pubblica (1826). Fu uno dei principali pittori sviz. del Romanticismo.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 732
  • Sehnsucht Italien, cat. mostra Baden, 2004, 130-133, 174 sg.
  • H. C. Ackermann, K. Herlach, «Vom "sauren Norden" und den süssen Früchten des Südens», in Von Zürich nach Kamtschatka, 2008, 139-152
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.11.1786 ✝︎ 29.6.1836