de fr it

OttoNebel

25.12.1892 Berlino, 12.9.1973 Berna, prot., cittadino ted., dal 1952 di Berna. Figlio di Karl, procuratore. (1924) Hildegard Heitmeyer. Si formò dapprima come esperto in costruzioni edili (dal 1909) e poi come attore alla Lessing-Bühne di Berlino (1913-14). Svolse il servizio militare (1914-18) e nel 1918-19 fu prigioniero di guerra in Inghilterra. Attivo poi come pittore e scrittore a Berlino, collaborò tra l'altro alla rivista artistica Der Sturm. Nel 1925 soggiornò a Weimar dove strinse amicizia con Paul Klee e Vasilij Kandinskij. Trasferitosi in Svizzera nel 1933, come pittore godette del sostegno della Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York (1936-51); fu poi ingaggiato come attore presso i Kammerspiele di Berna (1951-55). Nel 1965 fu insignito della gran croce al merito della Repubblica fed. ted. Nel 1971 fu creata a Berna la Fondazione Otto Nebel per conservarne il fondo letterario e pittorico.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 776
  • NDB, 19, 14 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.12.1892 ✝︎ 12.9.1973

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Nebel, Otto", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 06.03.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022549/2007-03-06/, consultato il 28.10.2020.