de fr it

EmilNolde

7.8.1867 (Hans Emil Hansen) Nolde presso Tondern (Schleswig settentrionale, oggi Danimarca), 13.4.1956 Seebüll (Schleswig-Holstein), luterano, cittadino ted., dal 1920 cittadino danese. Figlio di Niels Hansen, agricoltore, e di Hanna Christine nata Hansen. 1) (1902) Ada Vilstrup; 2) (1948) Jolanthe Erdmann. Dopo un apprendistato di intagliatore e la scuola di arti applicate di Karlsruhe, fu attivo a Berlino come disegnatore di mobili. Dal 1892 al 1897 fu insegnante alla scuola di disegno del Museo dell'industria e delle arti e mestieri a San Gallo; le escursioni montane compiute in quegli anni gli ispirarono una serie di disegni dedicati al mondo alpino sviz. Il successo riscosso dai suoi disegni e paesaggi ad acquerello lo indusse a dedicarsi alla pittura (1898); nel 1906 aderì al sodalizio artistico Die Brücke e individuò una propria cifra espressiva. Dal 1926 visse e lavorò a Seebüll. Qualificato come "artista degenerato" (1937) e colpito dal divieto di dipingere (1941), nel dopoguerra traspose in pittura una parte dei suoi "quadri non dipinti". Le sue modalità espressive esercitarono un influsso anche sul gruppo di artisti basilese Rot-Blau. La prima grande mostra sviz. di N. ebbe luogo alla Kunsthalle di Basilea nel 1928.

Riferimenti bibliografici

  • M. Urban, E. Nolde: Werkverzeichnis der Gemälde, 2 voll., 1987-1990
  • G. Schiefler, E. Nolde: Das graphische Werk, 2 voll., 1995-19963
  • DBAS, 784 sg.
  • B. Stutzer, E. Nolde und die Schweiz, 1998
  • E. Nolde, cat. mostra Bielefeld, 2008
  • E. Nolde, cat. mostra Parigi, 2008
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.8.1867 ✝︎ 13.4.1956

Suggerimento di citazione

Bucher, Annemarie: "Nolde, Emil", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.09.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022553/2010-09-09/, consultato il 24.10.2020.