de fr it

AldoPatocchi

Copertina del numero unico della rivista Il Maglio, pubblicata nel 1929 dalla Federazione giovanile socialista ticinese, recante una silografia dell'artista ticinese (Schweizerisches Sozialarchiv, Zurigo).
Copertina del numero unico della rivista Il Maglio, pubblicata nel 1929 dalla Federazione giovanile socialista ticinese, recante una silografia dell'artista ticinese (Schweizerisches Sozialarchiv, Zurigo).

22.7.1907 Basilea, 4.9.1986 Lugano, catt., di Peccia (oggi com. Lavizzara). Figlio di Luigi, impiegato delle PTT, poi segr. della FSF, eletto in Consiglio nazionale nel 1919 (dimissioni a favore di Guglielmo Canevascini), e di Sophie Elise Keller. Fratello di Elmo (->). Cugino di Pericle (->). Bice Chiesi. Nel 1913 si trasferì con la fam. in Ticino, nel 1915 a Lugano. Fu avviato agli studi artistici da Giuseppe Zoppi, suo insegnante al ginnasio, che gli presentò Ettore Cozzani, direttore di L'Eroica, con cui collaborò dal 1925 come illustratore. Silografo autodidatta, tra i protagonisti della grafica ticinese del XX sec., fu pres. (1934-39) e vicepres. (1962-65) della sezione ticinese della Soc. pittori, scultori e architetti sviz., cofondatore dell'ass. sviz. Xylos (1944), pres. dell'ass. intern. degli incisori su legno Xylon (1975-84) e promotore della Biennale intern. del Bianco e Nero. Giornalista e uomo di cultura, fu caporedattore della rivista Illustrazione ticinese (dal 1934), sovrintendente dei musei della città di Lugano (1938-77) e membro della Fondazione Pro Helvetia (1950-62). Nella sua vasta produzione, incentrata sul paesaggio e sulla vita contadina, si avvertono influssi liberty (1920-30) e accenti di astrattismo e metafisici (1960-70).

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 804 sg.
  • Il confronto con la modernità, 1914-1953, cat. mostra Lugano, 2003 (con bibl.)
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.7.1907 ✝︎ 4.9.1986