de fr it

JohannesPfenninger

Il pittore con la famiglia nel suo atelier a Zurigo. Acquerello, 1805 ca. (Museo nazionale svizzero).
Il pittore con la famiglia nel suo atelier a Zurigo. Acquerello, 1805 ca. (Museo nazionale svizzero).

20.2.1765 Stäfa, 31.12.1825 Zurigo, rif., di Stäfa. Figlio di Johann Jakob, maestro tintore, e di Magdalena Weymann. 1) (1801) Dorothea Kramer, figlia di Hans Heinrich, rilegatore; 2) (1816) Magdalena Baag, negoziante di moda, figlia di Jakob. Già a otto anni dipingeva mattonelle per stufe presso il fumista Johannes Schulthess a Stäfa. Verso il 1778, grazie a una raccomandazione di Johann Kaspar Lavater, seguì una formazione di disegnatore sotto la guida di Georg Friedrich Schmoll a Urdorf. Divenuto segr. di Lavater, realizzò ritratti e silhouette per i suoi Frammenti di fisiognomica; prese inoltre lezioni di disegno da Johann Balthasar Bullinger. Negli anni 1780-90 si perfezionò nel laboratorio dell'incisore Christian von Mechel a Basilea; più tardi fu allievo di Johann Melchior Wyrsch. Nel 1793 compì un viaggio in Italia: a Roma realizzò disegni dall'antico, beneficiando del sostegno di Asmus Jakob Carstens. Dal 1799 fu attivo come ritrattista, incisore e insegnante a Zurigo. Realizzò opere di soggetto mitologico, biblico, allegorico e storico.

Riferimenti bibliografici

  • SKL, 2, 542-544
  • Zürcher Malerei im 18. Jahrhundert, cat. mostra Zurigo, 1969, 30 sg.
  • A. Jörger, «Ein Jugendbildnis von Benjamin Ryffel-Tschudi (1803-1874)», in Jahresbericht mit Abhandlungen / Ritterhaus-Vereinigung Uerikon-Stäfa, 1997, 57-65
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.2.1765 ✝︎ 31.12.1825