de fr it

HenrietteRath

12.5.1773 (Jeanne Henriette) Ginevra, 24.11.1856 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlia di Jean-Louis, commerciante di orologi, e di Alexandrine Sarah Rolland. Nubile. Dapprima autodidatta, fu poi allieva di Jean-Baptiste Isabey a Parigi (1798), che copiò spesso. Ritrattista (smalto, miniatura e olio), al suo ritorno a Ginevra nel 1799 partecipò alla sorveglianza dell'Acc. femminile della Société des Arts. Nel 1813 a Berna dipinse presso la granduchessa Anna Feodorowna. Suo fratello Simon, tenente generale al servizio della Russia, morì nel 1819. Grazie all'eredità ricevuta, R. e la sorella Jeanne-Françoise poterono fondare il Museo Rath (aperto nel 1826). R. espose al Salon di Parigi (1801-10) e a Ginevra e Zurigo. La sua importanza quale mecenate ha oscurato la sua attività di artista.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso AEG
  • DBAS, 853
  • Pionnières et créatrices en Suisse romande, 2004, 324-328
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.5.1773 ✝︎ 24.11.1856