de fr it

CasimirReymond

9.4.1893 Vaulion, 16.7.1969 Losanna, rif., di Vaulion. Figlio di Louis-Auguste, agricoltore, e di Cécile Amélie Buxcel. Jeannette Champ-Renaud. Dopo la formazione di pittore alla scuola di belle arti di Ginevra (1910-13), si dedicò alla scultura e nel 1914 beneficiò di una borsa fed. di belle arti. A Losanna realizzò un bassorilievo di soggetto biblico per la cattedrale (1918-19) e le monumentali cariatidi neoclassiche in marmo poste all'interno della sede del Tribunale fed. (1925-27); partecipò a varie esposizioni organizzate a Parigi (1921-25). Eseguì imponenti busti di noti artisti dell'epoca, come Félix Vallotton (1923) e Charles Ferdinand Ramuz (1927). Dopo un periodo a Parigi (1929-32), fu docente (dal 1932) e poi direttore (1933-34, 1945-55) della scuola cant. di disegno e di arti applicate a Losanna. Il suo nudo femminile La Vendemmia (1943), esposto nel parco di Denantou a Losanna, fece scandalo. Nel 1969 fu insignito del premio Wilhelm Gimmi.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 864
  • E. Carey (a cura di), C. Reymond, 2010
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.4.1893 ✝︎ 16.7.1969

Suggerimento di citazione

Oberli, Matthias: "Reymond, Casimir", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.12.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022590/2011-12-23/, consultato il 26.09.2020.