de fr it

JohannRitz

6.11.1666 Selkingen (oggi com. Goms), 4.10.1729 Selkingen, catt., di Selkingen. Figlio di Johann e di Magdalena Biderbost. (1694) Maria Jost, di Lax. Si formò probabilmente nel laboratorio dello scultore Johann Sigristen a Briga. Considerato già nel 1691 un esperto intagliatore in legno, realizzò numerosi altari nel Vallese e, dagli anni 1690-1700, anche nei Grigioni, a Uri e nell'Untervaldo. Il suo capolavoro è considerato l'altare maggiore della chiesa parrocchiale di Sedrun (1702), che si estende per l'intera larghezza del coro. Principale costruttore di altari e scultore vallesano del barocco maturo, si distinse in particolare per le sue doti decorative e la sua visione d'insieme.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 874 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 6.11.1666 ✝︎ 4.10.1729

Suggerimento di citazione

Bhattacharya, Tapan: "Ritz, Johann", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.05.2017(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022597/2017-05-04/, consultato il 23.10.2020.