de fr it

Rodo

2.4.1863 (Auguste de Niederhäusern) Vevey, 23.5.1913 Monaco di Baviera, di Ginevra, Yverdon e Thurnen. Figlio di Rodolphe Henri, commerciante, e di Jeanne Catherine Ritzchel. (1907) Edmée Wartmann. Dopo le scuole di arti industriali e belle arti a Ginevra, frequentò le Acc. Julian (1886) e di belle arti (1887) a Parigi. Soprannominato R. fin dalla più giovane età, fu collaboratore di Rodin (1892-98). La sua attività si svolse per lo più a Parigi. Bohémien, vicino agli anarchici, frequentò ambienti esoterici e simbolisti. Amico intimo di Verlaine, ne scolpì il monumento (inaugurato nel 1911). Dopo il 1905 praticò il taglio diretto ed esaltò il "ritorno alla forma". In Svizzera modellò in particolare La valanga (1891), alcuni busti di Ferdinand Hodler, Giovanni Giacometti e Cuno Amiet (1899-1905), e le tre figure allegoriche (Elvezia e i poteri esecutivo e legislativo, 1900) poste in cima alla facciata del Palazzo fed. Il suo Geremia, realizzato nel 1913, fu collocato nel 1931 davanti alla cattedrale di Ginevra. Considerato il maggiore scultore sviz. del XIX sec., fu insignito della Legion d'onore nel 1912.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 781 sg.
  • C. Lapaire, Auguste de Niederhäusern-Rodo, 1863-1913, 2001 (con bibl.)
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Auguste de Niederhäusern (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 2.4.1863 ✝︎ 23.5.1913