de fr it

Johann JakobSchalch

Ritratto; incisione realizzata da Johann Rudolf Schellenberg nel quarto volume dell'opera di Johann Caspar Füssli Geschichte der besten Künstler in der Schweitz, pubblicata a Zurigo nel 1774 presso Orell, Gessner, Füssli & Comp (Biblioteca nazionale svizzera).
Ritratto; incisione realizzata da Johann Rudolf Schellenberg nel quarto volume dell'opera di Johann Caspar Füssli Geschichte der besten Künstler in der Schweitz, pubblicata a Zurigo nel 1774 presso Orell, Gessner, Füssli & Comp (Biblioteca nazionale svizzera).

23.1.1723 Sciaffusa, 21.8.1789 Sciaffusa, rif., di Sciaffusa. Figlio di Emanuel, oste, e di Dorothea Speissegger. Maria Oechslin, figlia di Johann Martin, fabbricante di polveri da sparo. Si formò come pittore con il ritrattista Johann Ulrich Schnetzler a Sciaffusa e il pittore animalista Karl Wilhelm de Hamilton ad Augusta. Si trasferì a Londra (1754) e poi all'Aia (1763). Operò con successo per una clientela prevalentemente aristocratica, le cui preferenze si rispecchiano nei motivi dei suoi dipinti (ritratti a cavallo, scene di caccia, addestramento equestre, paesaggi con animali). Dopo il suo ritorno a Sciaffusa (1773), rappresentò la cascata del Reno in numerose opere, che trovarono ampia diffusione grazie a riproduzioni a stampa.

Riferimenti bibliografici

  • B. Schnetzler, «J. J. Schalch», in SchBeitr., 58, 1981, 266-268
  • DBAS, 924 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 23.1.1723 ✝︎ 21.8.1789