de fr it

EmilSchill

3.2.1870 Basilea, 11.1.1958 Kerns, rif., dal 1903 catt., di Basilea, dal 1955 cittadino onorario di Kerns. Figlio di Eduard, commerciante, e di Bertha Ernst. (1903) Rosie Meyer, figlia di Casimir. Frequentò la scuola d'arti e mestieri di Basilea (1888-89), la scuola di belle arti a Karlsruhe (1889-93), l'Acc. a Monaco di Baviera (1893-94) e l'Acc. Julian a Parigi (1895-96). Tornato a Basilea, nel 1902 realizzò due dipinti murali secondo la tradizione monacense della pittura di storia per la sala della corporazione dello Zafferano, decorò la sala del Gran Consiglio nel palazzo com. (1903) ed eseguì numerosi ritratti su commissione. Presiedette la Soc. basilese degli artisti (1899-1901). Partecipò all'Esposizione universale di Parigi (1900) e alla settima esposizione intern. d'arte a Monaco (1901). Trasferitosi a Kerns (1911), fu attivo soprattutto come paesaggista. Distanziandosi sempre più dalla sua formazione acc., realizzò opere a metà strada fra realismo e impressionismo; dal 1940 la produzione tardiva è caratterizzata soprattutto dalla raffigurazione di paesaggi con nuvole.

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 936 sg.
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.2.1870 ✝︎ 11.1.1958