de fr it

GérardSchneider

28.4.1896 Sainte-Croix, 8.7.1986 Parigi, di Brügg, dal 1948 cittadino franc. Figlio di Louis, ebanista, e di Amélie Alberganti. 1) (1920) Marguerite Anna Barbezat; 2) (1956) Loïs Isabel Frederick, cittadina statunitense. Trascorse la giovinezza a Neuchâtel. Si formò a Parigi, dapprima alla scuola di arti decorative (dal 1916) e poi alla scuola di belle arti (dal 1918). Nella stessa città, dal 1922 fu attivo come restauratore e allestì le prime mostre. Espressionista astratto, importante esponente dell'Ecole de Paris, organizzò mostre personali a Bruxelles (1953, 1962), Düsseldorf (1962), Torino (1970) e Neuchâtel (1983) e prese parte alla Documenta di Kassel (1955, 1959). Ottenne il premio Lissone (1957), il premio del governatore di Tokio (1959), il gran premio nazionale delle arti dello Stato franc. (1975) e la medaglia della città di Parigi (1983).

Riferimenti bibliografici

  • DBAS, 945
  • M. Ragon, Schneider, 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.4.1896 ✝︎ 8.7.1986