de fr it

Karl Emanuel vonTscharner

14.2.1791 Berna, 7.1.1873 Berna, rif., di Berna. Figlio di Beat Emanuel, ufficiale e balivo (gouverneur) di Aigle, e di Henriette Marie Charlotte nata T. Fratello di Albrecht Friedrich (->). (1821) Henriette Elise Katharina von T. Compì una prima formazione come scultore e pittore presso Valentin Sonnenschein a Berna, ottenendo la medaglia d'oro della scuola d'arte di Berna (1811). In seguito soggiornò per due anni in Italia, dove seguì lezioni di storia dell'arte all'Acc. di Francia a Roma, frequentò l'atelier di Vincenzo Camuccini e conobbe tra l'altro Maximilien de Meuron. Tornato in Svizzera (1814), fu ufficiale delle milizie bernesi alla frontiera, poi tenente della guardia sviz. a Parigi (1816). Nel 1821 rientrò a Berna. Dopo la scomparsa del padre (1826), visse nella tenuta di Lohn. Completò la statua di Berchtold von Zähringen, fondatore della città di Berna (1842, dal 1847 sul sagrato della collegiata, dal 1968 davanti alla chiesa di Nydegg) e realizzò una Pietà in marmo bianco (1871, collegiata di Berna) e numerosi dipinti a olio, tra cui Il ritorno di Bubenberg a Berna (1844).

Riferimenti bibliografici

  • SKL, 3, 338 sg.
  • MAS BE Stadt, 1, 1952, 183 sg., 191
  • AA. VV., Les Tscharner de Berne, 2003, 636-641
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.2.1791 ✝︎ 7.1.1873