de fr it

SpartacoVela

22.3.1854 Torino, 23.6.1895 Ligornetto (oggi com. Mendrisio), catt., di Ligornetto. Figlio di Vincenzo (->). Celibe. Rientrato da Torino a Ligornetto nel 1867 con i genitori, studiò pittura all'Acc. di Brera (1869-79). In seguito aprì uno studio a Milano, dove si stabilì, pur mantenendo stretti legami con il Ticino. Radicale, socialmente impegnato, fu primo pres. (1889-95) della Soc. di mutuo soccorso di Ligornetto fondata dai V. Artista dotato e sensibile, seppur discontinuo nella qualità dei lavori, fu autore di ritratti, spec. femminili, condotti con freschezza di tratto, di paesaggi e scene di genere nella tradizione del cosiddetto impressionismo lombardo, nonché di soggetti biblici e storici. L'attività espositiva, piuttosto diradata, si svolse tra Italia e Svizzera. Le opere d'arte della sua casa di Milano sono conservate al Museo Vincenzo Vela. Fu membro della loggia milanese La Ragione.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Museo Vincenzo Vela, Ligornetto
  • DBAS, 1071 sg.
  • G. A. Mina Zeni (a cura di), Museo Vela, 2002 (con bibl.)
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.3.1854 ✝︎ 23.6.1895