de fr it

KarlDürr

8.6.1875 Friburgo in Brisgovia, 16.1.1928 Berna, cittadino ted., dal 1916 di Bonfol. Figlio di Karl, garzone muratore. (1911) Wilhelmine Auguste Deventer. A Friburgo in Brisgovia frequentò le scuole e un apprendistato come tornitore di ferro (1891-95). In seguito viaggiò in Svizzera, Italia, Austria-Ungheria, Germania, Paesi Bassi e Belgio, soggiornando più a lungo a Zurigo e ad Amburgo. Dal 1903 lavorò come tornitore a Basilea, dove ben presto si impegnò nel sindacato dei lavoratori metallurgici e guidò per diversi mesi lo sciopero della fabbrica di macchinari Mertz (1905-06). Più tardi svolse come occupazione principale mansioni di funzionario sindacale: fu segr. della Federazione sviz. dei lavoratori metallurgici e degli orologiai (FLMO) a Basilea (1906-09), segr. centrale della FLMO a Berna (1909-16) e segr. dell'Unione sindacale sviz. (USS, 1916-28). Granconsigliere del cant. Berna per il partito socialista (1918-28), nel 1918 fu membro del comitato di Olten. Rappresentò i sindacati in diversi uffici, per esempio nel consiglio di amministrazione dell'Ist. nazionale sviz. di assicurazione contro gli infortuni e della Banca centrale cooperativa. Vicino a posizioni anarchiche in gioventù, durante la prima guerra mondiale si orientò decisamente a destra e negli anni 1920-30, divenuto uno dei principali capi della maggioranza moderata, contribuì al ridimensionamento della corrente più radicale dell'USS. Nessuno dei suoi successori raggiunse una posizione altrettanto solida nella segreteria dell'USS.

Riferimenti bibliografici

  • Gewerkschaftliche Rundschau für die Schweiz,, n. 2, 1928
  • K. Dürr, [1928]
  • B. Degen, Richtungskämpfe im Schweizerischen Gewerkschaftsbund, 1918-1924, 1980
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.6.1875 ✝︎ 16.1.1928