de fr it

Hagmann

Fam. diffusa nel Toggenburgo. Di particolare importanza furono gli H. di Degersheim, dove il loro capostipite Thyass (ca. 1541-1641), originario di Mogelsberg, fu giudice. Fino al 1798 detennero diverse funzioni amministrative locali e regionali, quali Ammänner del baliaggio inferiore (Unteramt), giudici e cancellieri. Vassalli del principe abate di San Gallo (erano rimasti catt.), gli H. possedettero la curtis di Degersheim (1574-1786, con diritto di taverna) e il Neuhof (1689-1798). In seguito al crollo dell'ancien régime, nel 1798 tornarono a far parte del ceto contadino. Il ramo di Werdenberg (menz. nel 1487), senza legami di parentela con gli H. toggenburghesi, è probabilmente originario della frazione di Haag, nel com. di Sennwald; si stabilì poi a Buchs (SG, menz. nel 1614) e a Sevelen (menz. nel 1637). Gli H. di Sevelen, in particolare i membri della linea fondata da Hans Jakob (1840), rivestirono cariche di rilievo in ambito politico: nel XIX sec. annoverarono una serie di funzionari e giudici a livello com., distr. e cant.

Riferimenti bibliografici

  • F. Hagmann, Aus der Geschichte der Familie Hagmann von Sevelen und Buchs, 1938
  • H. Hagmann, Aus der Geschichte der Familie Hagmann im Toggenburg, 1948