de fr it

Russinger

Fam. cittadina di Rapperswil (SG) attestata dal XIII al XVI sec., originaria di Russikon. Al servizio dei conti von Rapperswil attorno al 1260, fino al 1490 ca. i R. possedettero una residenza (in seguito casa Breny) e una torre sul versante nord dell'Herrenberg e beni e vigneti nei pressi di Rapperswil e Küsnacht (ZH). Dal XIV sec. singoli esponenti della fam. portarono il titolo di donzello. Fino all'estinzione, avvenuta dopo il 1500, i R. rivestirono cariche importanti a Rapperswil (balivo austriaco, membro del Consiglio, preposto all'ospedale, scoltetto). Annoverarono inoltre un abate di Muri, una badessa di Magdenau e, con Johann Jakob (->), un abate di Pfäfers. Con Marx (1531), nel 1529 un ramo della fam. ottenne la cittadinanza di Basilea; questa linea si estinse all'inizio del XVIII sec.

Riferimenti bibliografici

  • ACit Rapperswil
  • A. Curti, Das Landenberg-Haus, 1945