de fr it

HeerSG

Fam. di funzionari del principato abbaziale di San Gallo, più tardi commercianti e artigiani nel baliaggio comune del Rheintal. Hans Heer, originario del Paese di Appenzello o dei territori dell'abbazia di San Gallo, fu probabilmente il capostipite della fam.; il figlio Lazarus è documentato nel 1444 quale detentore di un feudo a Rorschach. Durante la Riforma, gli H. di Rorschach furono tra i capi del movimento di liberazione contro il principe abate di San Gallo, ma rimasero fedeli al cattolicesimo e tra il 1515 e il 1768 fornirono 11 dei 41 Ammänner del luogo. Due rami cadetti, che lasciarono Rorschach per stabilirsi a Sankt Margrethen (menz. nel 1491) e a Rheineck (menz. nel 1514), aderirono entrambi alla Riforma nel 1528. Ciononostante numerosi H. di Rorschach figurarono fino al termine del XVIII sec. come feudatari dell'abbazia. Il ramo principale della fam. (linea Löwenhof) risale a Hans (1687), figlio di un contadino e fondatore a Verona della rinomata casa commerciale Giovanni Heer, attiva nel commercio di tessuti (seta, lana e lino). Dal XVII al XIX sec. gli esponenti di questa linea assunsero una posizione dominante a Rheineck, centro di mercato a livello regionale. Anna Regina Magdalena, unica erede della casa commerciale, sposò nel 1792 il mercante Johann Friedrich Custer, originario di Altstätten (SG).

Riferimenti bibliografici

  • J. P. Zwicky von Gauen (a cura di), Schweizerisches Familienbuch, 4, 1963, 103-128