de fr it

Pfluger

Antica fam. cittadina di Soletta. Hans è menz. nel 1493 come cittadino. Tra i suoi abiatici, Hug fu balivo di Bechburg (1545) e borgomastro di Soletta (1555) e suo fratello, Uli, balivo di Gilgenberg (1545) e di Thierstein (1557); Urs, figlio di Uli, fu balivo di Flumenthal (1577) e di Gilgenberg (1581). La fam. si diffuse su tutto il territorio del cant. Soletta, spec. nel distr. di Gäu. Nel XVIII e XIX sec. il casato annoverò medici e farmacisti (Josef Anton, ->), ecclesiastici (Friedrich, ->; Elektus, ->), insegnanti, architetti e artisti. Gli esponenti dei P. residenti in campagna furono attivi come artigiani, bottegai, osti e agricoltori e, in certi casi, anche come membri del clero regolare e secolare. Alcuni furono Granconsiglieri, segr. balivali e cancellieri o ricoprirono cariche onorifiche nei loro luoghi di residenza. Nel corso del XX sec. dei P. si stabilirono anche a Zurigo e Montreux. Questi rami annoverarono, tra l'altro, politici, industriali e scienziati (Albert, ->).

Riferimenti bibliografici

  • P. Wirz, Alphabetisches Verzeichnis der lebenden und ausgestorbenen Bürgergeschlechter der löblichen Stadt Solothurn, 18, [1863-1865]

Suggerimento di citazione

Graf, Ruedi: "Pfluger", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.05.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022852/2010-05-11/, consultato il 06.03.2021.