de fr it

Schwaller von Ammannsegg

Fam. del patriziato cittadino di Soletta, originaria di Biberist, che ottenne la cittadinanza solettese nel 1555. Proprietari di un mulino e capitani al servizio della Francia, gli S. acquisirono rapidamente ricchezza e prestigio e già prima della metà del XVII sec. raggiunsero la carica di scoltetto con Johann (->). Tra i discendenti si distinsero membri del clero regolare, tra cui Benedikt (1623-1668), monaco a Mariastein e dottore in teol. della Sorbona, e Johann Georg (1612-1691), abate di Bellelay. La fam., che deve il suo nome ai beni detenuti in origine ad Ammannsegg, partecipò però principalmente al governo aristocratico e fino alla fine del XVIII sec. fu costantemente rappresentata nel Piccolo Consiglio (Altrat). I fratelli Karl Josef (->) e Urs Viktor (->) aderirono alle idee della Rivoluzione franc. e ricoprirono importanti cariche nell'Elvetica. Nel XIX e XX sec. gli S. esercitarono professioni borghesi fino all'estinzione della linea maschile nel 1981.

Riferimenti bibliografici

  • SolGesch., 2-3
  • C. Studer, Solothurner Patrizierhäuser, 1981, 48 sg., 74 sg.