de fr it

Reichmuth

Antica fam. di Svitto (circoscrizione di Nidwässer) di origine contadina, i cui discendenti erano ancora all'inizio del XXI sec. cittadini di Svitto, Oberiberg e Unteriberg. La residenza dei R. fu la curtis di Stalden a Oberschönenbuch. Già nel XV sec. la fam. possedeva beni nel Feld (com. Ingenbohl). Heini cadde nella battaglia di Marignano (1515) e Martin in quella della Bicocca (1522). Dall'inizio del XVI sec. i R. sono attestati quali detentori di cariche pubbliche. Annoverarono diversi membri del Consiglio e 13 balivi. Gilg (->), Franz Michael Xaver (->) e Xaver (->) furono Landamani; quest'ultimo fu anche Consigliere agli Stati (1983-91). La fam. strinse alleanze matrimoniali con illustri casati di Svitto, con i Fleckenstein di Lucerna, gli Schönbrunner di Zugo e gli Zumbrunnen di Uri.

Riferimenti bibliografici

  • M. Styger, Wappenbuch des Kantons Schwyz, a cura di P. Styger, 1936, 160-162
  • AA. VV., Das Geschlecht der Reichmuth, 1977

Suggerimento di citazione

Auf der Maur, Franz: "Reichmuth", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 20.08.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022906/2010-08-20/, consultato il 20.10.2020.