de fr it

TannerSZ

Antica fam. di Svitto (circoscrizione di Arth). Kaspar, detto Gerber, di Uri, venne ammesso (probabilmente riammesso) alla cittadinanza di Svitto nel 1532. Nel 1566 la circoscrizione di Nidwässer accordò la cittadinanza a Jost. I T. registrati nell'inventario dei dimoranti (Beisassen) del 1671 erano originari di Appenzello e furono assegnati quali nuovi cittadini alla circoscrizione di Nidwässer nel 1806. Nel distr. di Svitto la fam. si è estinta. Dalla metà del XVI sec. i T. sono menz. come ab. del Paese forestale (Waldstatt) di Einsiedeln e della March e come tributari negli Höfe svittesi. Josef Martin fu balivo nella valle di Blenio (1766-68), in Riviera (1770-72 e 1776-78) e a Bellinzona (1772-74, 1778-80). Sebastian Anton fu cappellano ad Arth e parroco a Morschach (1746-58) e nel Muotathal (fino al 1805), dove incoraggiò la costruzione della nuova chiesa parrocchiale. Suo nipote Konrad (->) fu abate di Einsiedeln (1808-25). I fratelli Plazidus (->), abate di Engelberg, e Anton (->), teologo, appartennero allo stesso ramo di Arth.

Riferimenti bibliografici

  • Doc. personali presso StASZ
  • M. Styger, Wappenbuch des Kantons Schwyz, a cura di P. Styger, 1936, 63, 163, 224, 241, 266