de fr it

vonAlbertis

Fam. di commercianti originaria di Vanzone (valle Anzasca, I). I fratelli Giuseppe e Giovanni si stabilirono a Rorschach nel 1720; un decreto del 1741 ne sancì il diritto di cittadinanza. Grazie all'aiuto del principe abate di San Gallo riuscirono ad affermarsi nel commercio delle tele di lino, nonostante la resistenza opposta dalle locali fam. dei Bayer e degli Hoffmann (con le quali, tuttavia, stabilirono legami matrimoniali a partire dal 1731). Gli A. esportavano prodotti tessili soprattutto in Spagna e nell'Italia meridionale; fino al 1801 la loro attività commerciale avvenne in stretta collaborazione con il ramo genovese della fam. Nel 1768, in seguito alle limitazioni imposte dal regolamento sulle professioni promulgato dal principe abate, gli A. trasferirono la sede del loro commercio ad Arbon, il cui territorio era soggetto al principe vescovo di Costanza. Carl Joseph e Alois, tornati a Rorschach nel 1805, vi si stabilirono fondando due nuovi rami della fam. Gli A. furono attivi nel commercio di lino fino al 1839; nell'Ottocento diversi esponenti della fam. rivestirono inoltre importanti cariche politiche e militari. La linea maschile si estinse con Carl (1864-1932).

Riferimenti bibliografici

  • R. Grünberger, «Die Rorschacher Kaufmannsfamilie von Albertis», in Rorschacher Neujahrsblatt, 42, 1952, 21-39