de fr it

HanhartTG, Diessenhofen

Fam. attestata dal 1475 a Diessenhofen, dove ottenne la cittadinanza nel 1526 e fino al 1800 ca. gestì una fabbrica di laterizi. Al più tardi nel XVII sec. gli H. fecero parte del tribunale e del Consiglio e rivestirono cariche cittadine (vessillifero cittadino, preposto all'amministrazione del magazzino dei grani, segr. di corporazione). Ad eccezione di Johann Jakob (1718-1806), cartografo, che realizzò diverse mappe del distr. di Diessenhofen, gli H. furono fabbricanti di laterizi, macellai, osti, panettieri, incisori, tintori e conciatori. Nel XIX sec. alcuni esponenti della fam. riuscirono ad accedere alla borghesia industriale, mentre altri entrarono nella borghesia colta come parroci, farmacisti, medici e pedagogisti (Rudolf, ->). Parallelamente, nel XIX sec. gli H. assunsero cariche sul piano distr. e circondariale e con Johannes (1744-1806), Consigliere di Stato, anche su quello cant.

Riferimenti bibliografici

  • MAS TG, 5, 1992, 26, 156, 171

Suggerimento di citazione

Rothenbühler, Verena: "Hanhart (TG, Diessenhofen)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.11.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022948/2007-11-27/, consultato il 25.10.2020.