de fr it

Mayr

Fam. rif. di Arbon, denominata anche Meyer e, più raramente, Mayer, il cui capostipite fu Georg (ca. 1520-1580), membro del Consiglio a Costanza. Dal 1621 i M. vissero ad Arbon, dove Melchior (1623-1680) acquisì la cittadinanza (1643) e divenne membro del Consiglio. Hans Georg (1674) fondò il ramo basilese. Nel XVIII sec. la fam. raggiunse posizioni di prestigio grazie al commercio e alle cariche rivestite, ad esempio con il commerciante di tele di lino Hans Melchior (1686-1780), che quale cancelliere guidò la fazione rif. Caspar Daniel (1770) fece parte del Gran Consiglio elvetico, e Johann Jakob (->) del governo turgoviese (1803-22). I M. ebbero rapporti professionali e di parentela con varie fam. di commercianti svevi, tra cui i von Eberz. Dal 1755 al 1767 la Gebrüder Mayr Handlung dei fratelli Johann Andreas (1723-1773), Leodegar (1726-1791) e David (1733-1813) fu attiva nella lavorazione del cotone. Attorno al 1810 il fabbricante Johann Heinrich (->), esponente della borghesia colta, viaggiò nel Levante.

Riferimenti bibliografici

  • G. A. Tammann, «Aus der Handels- und Familiengeschichte der Familie Meyer/Mayr in Arbon», in Der Schweizer Familienforscher, 31, 1964, 1-27