de fr it

Näher

Fam. molto ramificata di carnefici, scorticatori e medici, imparentata con diverse altre fam. di boia (Grossholz, Mengis, Stuntz, Volmar ecc.). Detti anche Naier, Neher o Neuer, dal 1599 al 1851 i N. sono attestati come giustizieri fra l'altro a Diessenhofen, Sciaffusa, Coira, Ulma, Stoccarda, Esslingen am Neckar, Ratisbona e Frauenfeld; pare però che a Lindau, sul lago di Costanza, già nel XVI sec. fossero attivi come boia gli antenati di Johann, giustiziere a Lindau (1623-40), a Zurigo (1639-50) e poi di nuovo a Lindau. I N. possedevano inoltre conoscenze approfondite in campo medico. Nel XVII e XVIII sec. le autorità cittadine di Lindau e di San Gallo sottoposero a limitazioni o vietarono loro più volte l'esercizio dell'attività medica, la vendita di farmaci e l'attività di indovini e guaritori. L'ultimo boia dei N. attestato in Turgovia, Johann (1765-1843), giustiziò con la spada 19 condannati fra il 1797 e il 1839.

Riferimenti bibliografici

  • W. Scheffknecht, «Stigmatisierung und Stigma-Management», in Das Recht im kulturgeschichtlichen Wandel, a cura di B. Marquardt et al., 2002, 247-282
  • SGGesch., 3, 261-286

Suggerimento di citazione

Trösch, Erich: "Näher", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.07.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/022967/2009-07-07/, consultato il 21.10.2020.