de fr it

Etienne François deChoiseul

28.6.1719 Nancy, 8.5.1785 Parigi. Louise Honorine Crozat, figlia di un finanziere. Duca. C. passò dall'esercito alla diplomazia poi al governo. Fu, infatti, segr. di Stato agli affari esteri (dal 1758), alla difesa (1761) e alla marina (1763). Fu inoltre colonnello generale degli Svizzeri e dei Grigionesi (1762-70). Nel 1764 fece ratificare una capitolazione generale con i cant. catt. per tutti i reggimenti sviz. permanenti al servizio franc. Nel 1766, per costringere i Ginevrini ad accettare l'editto di pacificazione, li sottomise a un blocco severo. Nel 1767, con l'intenzione di rovinare Ginevra, sostenne il progetto di Versoix-la-Ville, cercando di impiantarvi una manifattura reale di orologeria e di crearvi un porto che avrebbe dovuto portare il suo nome. Ma nel 1770 C., allora ministro, cadde in disgrazia e con lui il progetto di Versoix-la-Ville.

Riferimenti bibliografici

  • Mémoires du Duc de Choiseul, J.-P. Guicciardi (a cura di), 19873
  • Fondo presso ZBSO
  • J.-P. Ferrier, Le duc de Choiseul, Voltaire et la création de Versoix-la-Ville, 1922 (19942)
  • H. Verdier, Le duc de Choiseul, la politique et les plaisirs, 1969
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 28.6.1719 ✝︎ 8.5.1785